Seleziona data di partenza
Seleziona data di ritorno
Digita numero del volo
Seleziona data di partenza
Seleziona data di partenza
Dettaglio volo
Seleziona passeggeri e classe
Passeggeri
Adulto
Bambini 2-11 anni
Neonati 0-23 mesi
Classe Classe
Ricerche precedenti
Partenza
Seleziona destinazione

Scegli la destinazione

A-Z
Paesi
Aeroporti
Partenza
Partenza

Limitazioni alla mobilità

LIMITAZIONI ALLA MOBILITÀ

A causa dell’evoluzione dello scenario pandemico, la mobilità nazionale ed internazionale può subire delle limitazioni imposte dai Governi locali. È dunque consigliabile, prima di programmare un viaggio, verificare le ultime disposizioni. La violazione delle norme sul Covid-19 può comportare il mancato di imbarco sul volo oppure il diniego da parte delle Autorità Locali ad entrare nel Paese di destinazione.

OBBLIGO DEL GREEN PASS RAFFORZATO SUI VOLI NAZIONALI

Come previsto dai D.L. 221 del 24/12/2021 e 229 del 30/12/2021 a decorrere dal 10 gennaio 2022 e fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica legata al Covid19 (per il momento stabilita al 31marzo 2022) l’accesso sui mezzi di trasporto su tutto il territorio nazionale, compresi gli aeromobili adibiti al trasporto di persone, sarà consentito solo ai soggetti in possesso della certificazione denominata Green Pass Rafforzato (conosciuto anche come Super Green Pass).

Il Green Pass Rafforzato si può ottenere  esclusivamente dal verificarsi di una delle seguenti condizioni:

  • vaccinazione primaria completa o somministrazione della relativa dose di richiamo;
  • guarigione da Covid-19 con contestuale cessazione dell’isolamento come previsto dalle disposizioni del Ministero della Salute;
  • guarigione da Covid-19 dopo la somministrazione della prima dose o al termine del ciclo vaccinale primario oppure della somministrazione della relativa dose di richiamo.
Sono esentati i seguenti passeggeri:

  1. età inferiore ai 12 anni;
  2. esenti dalla campagna vaccinale in possesso di idonea certificazione medica come stabilito dal Ministero della Salute;
I passeggeri in transito in un aeroporto italiano provenienti o diretti da/per destinazione internazionale, possono presentare il Green Pass Base (ottenuto con tampone molecolare o antigenico rapido effettuato secondo quanto previsto dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 14 dicembre 2021) purché non lascino l’area transiti.

Il Green Pass Rafforzato è accettato sia in formato digitale che cartaceo nelle lingue italiana, inglese, francese e spagnola.

Ai passeggeri non in regola con la documentazione di cui sopra sarà rifiutato l’imbarco.
 

PER CHI VIENE IN ITALIA DA ALTRI PAESI

Se voli in Italia provenendo da altri Paesi, ti consigliamo di verificare i siti

dove sono indicate tutte le disposizioni in materia di contenimento del Covid-19 in Italia.

Ti ricordiamo che, in base all’Ordinanza del Ministero della Salute del 14 maggio 2021, dal 24 maggio, tutti i passeggeri in arrivo in Italia da un Paese estero, dovranno compilare i dPLF ( Digital Passenger Locator Form ) prima di effettuare l’imbarco sul volo diretto sul territorio nazionale.

Per compilare il Passenger Locator Form in formato digitale, segui questi passi:

1. Collegati al sito https://app.euplf.eu/#/

2. Segui la procedura guidata per accedere al dPLF 3. Scegli “Italia" come Paese di destinazione 

4. Registrati al sito creando un account personale con user e password

5. Compila e invia il dPLF seguendo la procedura guidata

Una volta inviato il modulo, riceverai all'indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione, il dPLF in formato pdf e il QRcode che dovrai mostrare al momento dell’imbarco e/o a chiunque deputato ad effettuare i controlli. In alternativa, potrai stampare una copia del dPLF da mostrare.

Il dPLF dovrà essere completato e inviato obbligatoriamente prima dell’imbarco. Sarà comunque sempre modificabile il campo relativo al numero di posto assegnato. 

Essendo un obbligo di legge, la mancata compilazione del dPLF, non consentirà l’imbarco sul volo.

In casi eccezionali, ovvero esclusivamente a fronte di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare e presentare al posto del dPLF il modulo cartaceo.

PER CHI VOLA DALL’ITALIA VERSO ALTRI PAESI

Il sito di riferimento per chi intende volare dall’Italia verso altri Paesi è http://www.viaggiaresicuri.it dove sono pubblicate le disposizioni previste dai singoli Stati in merito al contenimento del Covid-19.

Ogni Paese estero ha delle specifiche documentazioni da produrre (Green Pass, compilazione del dPLF, ecc.), in caso di documentazione incompleta o assente sarà rifiutato l’imbarco.

Per i voli internazionali la Compagnia ha l’obbligo di verificare le date di somministrazione del vaccino, dettaglio non verificabile dal QR Code ma dal certificato.  Consigliamo dunque di stamparlo in caso di assenza di connessione internet.

DISPOSIZIONI PER CHI VOLA NEL REGNO UNITO 

Come da ultime disposizioni delle Autorità Britanniche, tutti i passeggeri con più di 11 anni a prescindere dal completamento del ciclo vaccinale, compresi i cittadini e i residenti nel Paese, dovranno adempiere a tutte le seguenti formalità per essere autorizzati ad entrare nel Regno Unito:

  1. presentare un test negativo effettuato nei due giorni antecedenti all’arrivo nel Paese; per la lista dei test ammessi clicca qui;
  2. sottoporsi, se non si è completato il ciclo vaccinale, entro il 2° e l’8° giorno successivo a quello di arrivo a tampone molecolare (di tipo PCR da prenotare prima della partenza) e attendere l’esito in isolamento cautelare;
  3. compilare, almeno, almeno 48 ore prima del loro ingresso nel Paese, il PLF.

I passeggeri che provengono da uno dei Paesi inseriti nella red list sono ammessi ad entrare nel Regno Unito esclusivamente se cittadini o residenti nel Paese fermo restando l’obbligo di adempiere alle formalità di cui sopra.